Regole per vacanze sicure

I rinomati produttori di apparecchiature consumate esistono in condizioni potenzialmente pericolose - in particolare quelle a rischio di esplosione - le producono infine con la certificazione ATEX. Questa marcatura si presenta agli acquirenti di tali apparecchiature sulla piazza, garantendo che anche gli effetti siano belli e meravigliosi.

Regolamenti ATEXLa ricevuta e la libertà di attingere al certificato ATEX sono specificate nella Direttiva Europea 94/9 / CE. Nell'aprile 2016, tuttavia, sarà modificato con nuove informazioni 2014/34 / UE.Tutte le normative ATEX applicabili si applicano alle problematiche relative alle apparecchiature elettriche e meccaniche. Inoltre, trattano sistemi e installazioni marine, fuoriterra e di protezione della superficie.I certificati ATEX sono chiamati dispositivi creati per lo stoccaggio, il trasferimento, la generazione e la protezione dell'energia. Queste macchine e strumenti sono sia mobili che silenziosi. I dispositivi suonati alle fiere europee che sono certificati ATEX danno certezza - agli operatori e agli imprenditori che operano su di loro che sono estetici e capaci di scopo.

Gruppi di apparecchiatureSia l'attuale che il successivo, entrando nella direttiva direttiva, definiscono due gruppi di apparecchiature. La prima linea sono i mobili occupati nelle miniere. La seconda versione è qualsiasi altra attrezzatura che cammina in condizioni potenzialmente pericolose.Sistemi di depolverazione in atex - sistema di raccolta polvereTutti i tipi di impianti utilizzati dai produttori di prodotti in legno e vernice dovrebbero essere utilizzati per i sistemi di depolverazione in atex, vale a dire un sistema di depolverazione secondo il principio atex. Le aziende rispettabili si aggiungono a loro per motivi di sicurezza, ma anche per il prestigio che gioca un tale certificato. Tale apparecchiatura garantisce che le miscele esplosive non saranno pericolose per la vita. I parchi macchine e la certificazione ATEX sono efficienti e funzionano a lungo termine.Queste macchine riducono significativamente il rischio di esplosioni negli impianti di depolverazione, in cui le reazioni e le azioni sono senza dubbio: scintille, energia acustica o sovratensioni elettriche. Riducono i rischi derivanti dalle scariche elettrostatiche e dal surriscaldamento delle apparecchiature.